Orvieto: 13 bellezze artistiche e culturali da scoprire + 6 eventi da non perdere


Il fascino senza tempo di una perla dell’Umbria

Panorama di Orvieto al tramonto. Foto di Giancarlo Balzarini
Panorama di Orvieto al tramonto.
Foto di Giancarlo Balzarini

Orvieto è una stupenda città umbra in provincia di Terni. 

Arte, archeologia, paesaggio, natura, posizione geografica, enogastronomia, tradizioni, artigianato di pregio ed eventi si mescolano al fine di garantire al visitatore una piacevole scoperta di una delle “perle dell’Umbria”.
Ciò che più colpisce della città è la Rupe fin dall’antichità.
Un paesaggio di una bellezza suggestiva in grado di attirare l’attenzione dei visitatori. Si trova su di un rilievo isolato che a sua volta è situato su una grande valle circondata da colline. La rupe è realizzata con tufo litoide ed altri tipi di rocce vulcaniche.


LE BELLEZZE CULTURALI E ARTISTICHE

Orvieto presenta diverse bellezze culturali e storiche tutte da scoprire come:

  • Il Duomo: simbolo della città e una delle più maestose cattedrali d’Italia e del mondo. Il Duomo è caratterizzato da differenti stili architettonici, in particolare quello romanico e gotico. Gli interni sono di una bellezza affascinante per quanto riguarda la Cappella di San Brizio con volte e pareti affrescate da Luca Signorelli che si concentra sul tema del Giudizio Universale e per la Cappella del Corporale, che mostra affreschi di Ugolino di Prete Ilario. Questo pittore invece fa riferimento alle rappresentazioni sacre come l’Eucarestia e la Crocifissione.
    Duomo di Orvieto. Foto di Giancarlo Balzarini
    Duomo di Orvieto.
    Foto di Giancarlo Balzarini

    Interno Duomo di Orvieto. Foto di Giancarlo Balzarini
    Interno Duomo di Orvieto.
    Foto di Giancarlo Balzarini
  • La Chiesa di San Domenico: situata vicino Piazza del Popolo e Corso Cavour nella zona Teatro Mancinelli. Oggi ne rimane solo una parte intatta. Al suo interno la chiesa conserva due piccoli “gioielli”: la Cappella Petrucci e il monumento funebre del cardinale De Braye.

    Chiesa di San Domenico. Foto di Giancarlo Balzarini
    Chiesa di San Domenico.
    Foto di Giancarlo Balzarini
  • La Chiesa di Sant’Andrea: una delle chiese principali di Orvieto che si trova in Piazza della Repubblica accanto al Palazzo Comunale. Nei sotterranei vi sono antiche testimonianze romane/etrusche e costruzioni antiche del periodo villanoviano.

    Chiesa di Sant'Andrea. Foto di Giancarlo Balzarini
    Chiesa di Sant’Andrea.
    Foto di Giancarlo Balzarini
  • L’Abbazia dei Santi Severo e Martirio: una grande costruzione situata al di sotto della Rupe di Orvieto e conosciuta anche con il nome di “Badia”. Oggi la struttura è di proprietà privata e adibita come albergo.

    La Badia: Abbazia Benedettina del 1100. Foto di Giancarlo Balzarini
    La Badia: Abbazia Benedettina del 1100.
    Foto di Giancarlo Balzarini
  • Torre del Moro: prima denominata “Torre del Papa” e successivamente chiamata “del Moro” forse in riferimento a Raffaele di Sante detto “Il Moro”. La Torre si trova nel centro storico di Orvieto e andando fino alla cima si raggiunge il terrazzo dal quale si può godere di un magnifico panorama di tutta la città.

    Torre del Moro. Foto di Giancarlo Balzarini
    Torre del Moro.
    Foto di Giancarlo Balzarini
  • Pozzo di San Patrizio: una delle attrattive principali di Orvieto. Si tratta di un’ingegnosa struttura architettonica realizzata da Sangallo Il Giovane su commissione di papa Clemente VII. Il pozzo è visitabile e contraddistinto da oltre 200 scalini che permettono di giungere fino alle sue profondità.

    Pozzo di San Patrizio. Foto di Giancarlo Balzarini
    Pozzo di San Patrizio.
    Foto di Giancarlo Balzarini
  • Orvieto Underground: una fantastica esperienza con visita guidata per coloro che amano l’arte e le sue peculiarità. I visitatori hanno la possibilità di ammirare i sotterranei della città caratterizzati da colombai, butti e resti di un vecchio mulino. Un tuffo nell’epoca antica per scoprire la vita quotidiana e la storia della città in un percorso suggestivo ed affascinante. Inoltre vi è un oscuro labirinto con diverse grotte, pozzi, cunicoli e cisterne realizzato dall’uomo in quasi 3 millenni di lavoro senza sosta. Il percorso si articola in queste cavità dove ancora oggi sono visibili riferimenti di epoca medioevale ed etrusca. Di particolare interesse sono i “colombai” e ciò che rimane di un antico frantoio con focolare, macine, pressa e mangiatoie per animali addetti alle macine.
    Orvieto sotterranea. Foto di Giancarlo Balzarini
    Orvieto sotterranea.
    Foto di Giancarlo Balzarini

    I sotterranei di Orvieto. Foto di Giancarlo Balzarini
    I sotterranei di Orvieto.
    Foto di Giancarlo Balzarini
  • Palazzo Comunale: questa bella struttura si trova in Piazza della Repubblica, accanto alla Chiesa di Sant’Andrea. Nel corso del tempo il palazzo ha subito restaurazioni ed ampliamenti. È contraddistinto da uno stile elegante e da archi che sorreggono una fila di balconi. 
  • Palazzo del Popolo: situato nell’omonima piazza. Nel passato era la dimora del Capitano del Popolo, un’importante figura istituzionale della città nel periodo del Medioevo. Durante il corso del tempo il palazzo ha subito diversi cambiamenti in merito alle finalità. Dapprima sede temporanea del Podestà e nel XVII secolo un piano del palazzo è stato adibito come teatro. La struttura non è aperta a visitatori e turisti.  Nel 1989 il palazzo è stato trasformato in un fornito Centro Congressi che dispone di 3 sale ben attrezzate (Sala Expo, Sala Etrusca e Sala dei Quattrocento).
Palazzo del Popolo. Foto di Giancarlo Balzarini
Palazzo del Popolo.
Foto di Giancarlo Balzarini
  • Palazzo dei Sette: si trova accanto alla Torre del Moro. È uno dei palazzi più belli del periodo rinascimentale e meglio conservati. Il nome fa riferimento ai 7 magistrati ospitati presso il palazzo che rappresentavano le più importanti corporazioni e mestieri di Orvieto. 
  • Museo Archeologico Nazionale di Orvieto: sono conservate diverse testimonianze etrusche ritrovate durante i recenti scavi nel territorio orvietano. In una sala viene mostrata la ricostruzione delle 2 tombe Golini, rinvenute verso fine Ottocento. Le pitture sono state staccate dalle pareti delle tombe per questioni legate alla giusta conservazione e alla sicurezza e riposte nelle posizioni originarie. 
  • Museo delle Maioliche Medievali e Rinascimentali Orvietane: sono esposte in luoghi suggestivi diverse maioliche medievali e rinascimentali della città. Un salto nel passato di Orvieto e nella lavorazione della ceramica, una pratica molto diffusa nella regione Umbria. 
  • Porta Maggiore: la porta principale e storico ingresso della città ai tempi degli Etruschi, nel Medioevo. La porta è stata usata anche come ingresso per l’arrivo dei Papi. Sopra la costruzione vi è una nicchia che ha ospitato la statua del Papa Bonifacio VIII.


ITINERARI

Per coloro che amano intraprendere degli
itinerari turistici ne citiamo alcuni di diverse tipologie, come quelli a piedi e in auto:

Anello della Rupe

Tipologia di percorso a piedi che si trova nel Parco Archeologico Ambientale Orvietano. Si articola intorno alla rupe di Orvieto in un alternarsi di saliscendi più o meno ripidi.
Le attrattive principali che si possono trovare lungo il sentiero sono: Porta Rocca (o Soliana), Fontana di San Zeno (o Zero), i tetti delle tombe etrusche della Necropoli del Crocifisso del Tufo, Chiesa della “Madonna del Velo”, Porta Maggiore, Foro Boario, La Badia (un ex convento) e infine una grotta naturale chiamata dei “tronchi fossili”.

Orvieto – Porano

Si tratta di percorso in auto con partenza dalla città di Orvieto e arrivo al vicino paese di Porano, in pochi minuti. Lungo il tragitto di notevole importanza sono Villa Paolina, un’antica ed elegante struttura con un bellissimo parco – giardino all’italiana e oggi diventata sede di eventi. Nel paese vi sono anche le tombe etrusche Golini ed Hescanas con stupende pareti dipinte. Alcune delle pareti sono visibili su prenotazione mentre altre sono custodite nel Museo Archeologico Nazionale di Orvieto.


EVENTI

Orvieto non è una meta importante solo per le attrattive storiche/culturali, ma anche per gli eventi che si tengono durante l’anno.
Tra questi citiamo:

  • Gelati d’Italia
    Evento enogastronomico che si svolge dal 25 aprile al 1 maggio 2017. Vengono prodotti gustosi gelati artigianali da ogni parte d’Italia per soddisfare le esigenze di ciascun palato. Nelle piazze più importanti di Orvieto sono organizzati seminari, degustazioni di gelati, stand ed esibizioni.
  • Wine Show Orvieto
    Evento enogastronomico organizzato nel centro storico di Orvieto il 3 e 4 giugno 2017 dove il protagonista è il vino. Durante 2 giorni della manifestazione è possibile degustare ottimi vini locali, regionali, nazionali e visitare i 3 centri espositivi nella città.
  • Orvieto in Fiore
    Un itinerario dedicato all’Infiorata che si svolge il 3 e 4 giugno 2017 per le vie di Orvieto, nei 4 quartieri cittadini.
  • Festa della Palombella
    Evento religioso che ha luogo il 4 giugno 2017 dopo 50 giorni dalla Pasqua per la Pentecoste. Viene organizzata un’antica festa popolare che rievoca la discesa dello Spirito Santo sulla Vergine e sugli Apostoli attraverso un volo simbolico della colomba. Il percorso finisce sul sagrato del Duomo in cui viene montato un baldacchino con 4 colonne che rappresenta il Cenacolo.
  • Festa del Corpus Domini e Corteo Storico
    Manifestazione religiosa e folkloristica che si tiene il 18 giugno 2017, in cui viene celebrato il Corpus Domini. Durante la processione è presente anche il sacro lino macchiato con il sangue di Cristo. L’evento prevede inoltre un suggestivo corteo storico con figuranti vestiti con abiti dell’epoca medievale che sfilano per le piazze e le vie di Orvieto.
  • Orvieto Folk Festival
    Evento musicale che si svolge nel mese di agosto. In graziose location della città sono allestite aree ristoro, taverne, gruppi musicali e concerti di differenti artisti.

 

Per ulteriori informazioni potete consultare i siti web:

http://www.orvietoviva.com/

http://www.inorvieto.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...